Acli Avellino, “A book to hope”: la raccolta di libri per il carcere di Bellizzi e l’Icam di Lauro

Nel mondo odierno siamo soggetti a stimoli continui che provengono sia dal mondo esterno che dal mondo interno, la pandemia ha ulteriormente modificato le caratteristiche della nostra vita psichica e sociale e ci ha alienato in parte da una dimensione di solidarietà e fratellanza, “l’altro” è visto come nemico da cui difendersi.
In questo clima sono aumentate anche le disuguaglianze economiche, sociali e culturali e gli ultimi sono diventati “ultimi degli ultimi”.
Determinate persone, come i reclusi, vengono quotidianamente “lasciate da parte”, ad essere negata delle volte è l’esistenza stessa della persona, quindi la sua dignità, poco ci riguarda la sofferenza umana se non ci tocca da vicino.
L’obiettivo di tale iniziativa è creare una “Rete di Solidarietà ” tra il dentro e il fuori, costruendo un ponte “di Speranza”.
Se hai un libro che ti sta particolarmente a cuore (nuovo o usato), puoi donarlo alle persone recluse che non hanno a volte la possibilità di osservare, pensare e conoscere se non attraverso un libro.
Prima di donarlo, offri un pensiero di gratitudine e di vicinanza alla persona che lo leggerà e scrivilo sulla prima pagina.
Questo è un gesto semplice, che potrà lasciare dietro di sé una traccia, un messaggio di speranza a quanti sono reclusi.
I libri raccolti verranno donati alle detenute e ai detenuti adulti della Casa Circondariale di Bellizzi Irpino e alle mamme con i bambini dell’Icam Di Lauro.

È possibile lasciare i libri donati il martedì ed il giovedì dalle 10.00 alle 12.00 presso la Sede delle Acli di Via Salvatore de Renzi n.28, 83100 Avellino.

Penseremo noi al confezionamento ed a fare arrivare i “doni” ai detenuti, attraverso giornate dedicate ed iniziative organizzate.

La civiltà ebbe inizio quando per la prima volta l’uomo scavò la terra e vi gettò un seme
(Khalil Gibran)

Open chat
Skip to content