Irpinia80 – 40 Anni dopo

Il terremoto del 1980 che devastò l’Irpinia e colpì numerosi centri del Mezzogiorno d’Italia resta ancora oggi una ferita aperta per una terra che in questi 40 anni ha dovuto fare i conti con tante problematiche conseguenze di quei drammatici giorni.
Però, chi non ha mai fatto mancare presenza, impegno e supporto sono state le associazioni irpine che, alcune nate proprio dopo gli eventi sismici dell’80, hanno saputo meglio di chiunque altro interpretare i bisogni ed i sentimenti delle comunità della Provincia.
È giusto ricordare che proprio a seguito del terremoto di quaranta anni fa nacque in Italia la Protezione Civile così come la conosciamo noi oggi.
Allora, come Centro Servizi per il Volontariato, vogliamo dire grazie ai tanti volontari che negli attimi e poi nei giorni successivi alle scosse non esitarono a mettersi al lavoro per salvare vite umane, e grazie a tutte quelle associazioni che in questi 40 anni hanno operato senza sosta sul territorio per ricostruire il tessuto sociale ed economico di questa terra. Quelle stesse associazioni che oggi, prima di chiunque altro, riescono arrivare lì dove c’è bisogno per intervenire nelle situazioni di disagio causate o aggravate dall’epidemia da Covid 19.
𝗜𝗹 𝗽𝗿𝗲𝘀𝗶𝗱𝗲𝗻𝘁𝗲 Raffaele Amore 𝗲 𝗶𝗹 𝗱𝗶𝗿𝗲𝘁𝘁𝗼𝗿𝗲 Maria Cristina Aceto.
Open chat
Skip to content